Il Semaforo Arduino

Laboratorio di Informatica per Introdurre l’Interazione tra Computer Miniaturizzato e Realtà circostante.
Revisione 0.04

L’Unità Didattica si rivolge a chi desidera introdursi nel mondo dei Computer Miniaturizzati che interagiscono con la realtà circostante.

Il livello di difficoltà è basso, quindi è aperta a tutti i Gruppi di Interesse: dal bambino con il genitore all’insegnante che cerca stimoli da realizzare nel Laboratorio d’Informatica della sua Scuola.

La lezione introduce il popolare, soprattutto in ambito  della Didattica dell’Informatica nelle Scuole, Arduino.

Ai partecipanti verrà presentato il Kit Semaforo Arduino con parti da utilizzare nell’esperienza di Laboratorio:

  1. piccole schede computer Arduino Mega
    1. il contesto crea una prima occasione per utilizzare le schede Arduino
    2. schede dotate di sketch nella versione 0.18.08 che estendono il firmware di base con il comando semaforo
  2. pacchi batterie ricaricabili, con le usuali prese USB a 5V, da usare come Alimentatori
    1. sono introdotte le principali modalità di alimentazione delle schede Arduino
  3. cavi USB per collegare gli Arduino agli Alimentatori
    1. il partecipante utilizza il popolare standard USB per alimentare l’Arduino, ma poi anche per programmarlo e per controllarlo da computer
  4. piccoli emettitori di luce verde, giallo e rossa
    1. l’unità didattica utilizzare i popolari componenti elettronici emettitori di luce, LED, per realizzare un semaforo in miniatura
  5. cavi per collegare Arduino a tre emettitori di luce verde, gialla e rossa
  6. il programma di base versione 0.18.08 con modifiche specifiche che fa funzionare Arduino
  7. alcuni computer UNIX Linux Ubuntu da utilizzare per la programmazione Arduino
    1. primo approccio all’ambiente che permette di creare i programmi per Arduino mediante un computer
    2. con l’occasione introduciamo l’utilizzo di un computer UNIX Linux Ubuntu
    3. sarà poi possibile creare il nuovo scenario di controllare la scheda Arduino direttamente dal computer mediante cavo USB

La prima parte dell’evento ha l’obiettivo di introdurre i nuovi materiali e metodi a chi non ne ha mai avuto occasione.

Quindi i partecipanti potranno realizzare un vero e proprio semaforo in miniatura, che fa scattare, ciclicamente, il verde poi un breve giallo ed infine il rosso.

La seconda parte dell’esperienza viene introdotta dal problema di come variare le temporizzazioni dei colori.

Il formatore mostrerà

  • come collegare l’Arduino ad uno dei computer presenti
  • come cambiare il codice che la scheda Arduino esegue
  • e quali siano i valori da modificare per completare l’unità didattica

I partecipanti quindi completeranno in autonomia l’esperienza di laboratorio e, completata l’esperienza, avranno ben aperta una nuova prospettiva di ricerca, che realizza un fondamentale tassello nella sua Formazione di Tecnologie Informatiche di Base.

Calendario

  1. da definire
    1. Presso: da definire
  2. da definire
  3. da definire

Numero partecipanti

Previsti da 15 a 30,  con i quali ci sarà laboratorio ed interazione.

Propedeutico

Nessuna conoscenza, per tutti i gruppi di interesse. I bambini devono essere accompagnati, come sempre, da un genitore.

L’esperienza è rivolta a tutti i Gruppi di Interesse  ed ha un significato propedeutico ad ogni altra unità didattica in tema.